Il tuo carrello è vuoto

Acquistare

Quantità: 0

Totale: 0,00

0

Sommergibile Ictíneo II

Sommergibile Ictíneo II

Il sommergibile progettato dall'inventore spagnolo Narcís Monturiol fu un lavoro pioneristico nella storia della navigazione subacquea.

Tecnologia

Etichette

sottomarino, Monturiol, reazione chimica, invenzioni, trasporto subacqueo, idrostatica, spagnolo, Spagna, inventore, XIX secolo, anni '60 del 800, trasporto, ellissoide, elica, macchina a vapore, storia moderna, tecnica, invenzione, trasporto acquatico, ingegnere, subacqueo, portanza

Extra correlati

Domande

  • Chi progettò l'Ictíneo II?
  • Quando venne costruito Ictíneo II?
  • Di che nazionalità era il progettista dell'Ictíneo II?
  • Che forma aveva il sommergibile progettato da Monturiol?
  • Quale era la caratteristica più innovativa dell'Ictíneo II?
  • Quale fu la causa principale del ritardo nella realizzazione dell'Ictíneo II?
  • Cosa accadde infine all'Ictíneo II
  • Monturiol progettò il sommergibile al fine di facilitare...
  • Quanto era lungo l'Ictíneo II?
  • Quanto pesava l'Ictíneo II?
  • Qual era la velocità massima dell'Ictíneo II sulla superficie dell'acqua?
  • Da cosa veniva mosso l'Ictíneo II?
  • Quale dei seguenti elementi NON era presente nella struttura dell'Ictíneo II?
  • Quale dei seguenti elementi NON era presente nella struttura dell'Ictíneo II?
  • Quale innovazione inserì Monturiol nella propulsione del sommergibile?
  • Quale materiale venne usato per costruire una grande parte dello scafo dell'Ictíneo II?
  • Che tipo di lamiera ricopriva lo scafo dell'Ictíneo II?
  • Quale dei seguenti elementi NON era usato nel sistema di propulsione progettato da Monturiol?
  • Il nome Ictíneo è la combinazione di quali parole greche?
  • Quale sostanza veniva rilasciata durante la reazione chimica del sistema progettato da Monturiol?
  • Cosa muoveva l'Ictíneo II sulla superficie dell'acqua?
  • Che cosa spingeva l'Ictíneo II sott'acqua?

Scene

Sott'acqua

Il sommergibile Ictíneo II, un capolavoro d'ingegneria, fu progettato e costruito dall'artista e ingegnere spagnolo Narcís Monturiol negli anni Sessanta dell'Ottocento.

Il primo prototipo del sommergibile, Ictíneo I, fu costruito pochi anni prima e varato nel 1859. Lo scopo di Monturiol era di costruire un'imbarcazione che facilitasse il lavoro dei raccoglitori di corallo, rendendolo più efficiente e meno pericoloso.

L'Ictíneo I era mosso da un'elica girata a mano. La forma del sommergibile era ispirata dalla forma dei pesci. Studiandoli, Monturiol trovò la forma che considerò la più adatta per la sua invenzione dal punto di vista dell'idrostatica e della navigazione: quella ellissoidale. Nominò la sua invenzione Ictíneo dalle parole greche antiche "ikhtys" e "naus", che significano "pesce" e "barca".

Le migliori caratteristiche dell'Ictíneo I furono impiegate e migliorate nell'Ictíneo II. Grazie al suo sistema innovativo di propulsione questo sommergibile fu un grande passo in avanti nello sviluppo della navigazione sottomarina. Sviluppò un sistema grazie al quale il motore a vapore era completamente funzionante anche sott'acqua.

Narcís Monturiol ebbe continui problemi finanziari, al punto tale che la compagnia fondata per la costruzione dell'Ictíneo II andò in bancarotta. Il sommergibile fu acquistato da un uomo d'affari che ordinò di smantellarlo per evitare di pagare le tasse e lo vendette come a pezzi. Il motore a vapore finì in una fabbrica tessile.

Struttura

  • cesto
  • pala per la raccolta di coralli
  • lanterna
  • ingresso
  • strato di rame spesso 2 mm
  • pala del timone
  • scafo in legno d'ulivo con rinforzi in rovere
  • finestra
  • elica ausiliaria
  • elica

Sezione

  • tubo di ventilazione
  • ruota del timone
  • torretta di controllo
  • ciminiera
  • cisterne di zavorra
  • rinforzi
  • caldaie
  • motore a vapore
  • asse
  • elica

Propulsione

La caratteristica più innovativa dell'Ictíneo II era il suo sistema di propulsione. Era dotato di un motore a vapore a sei cilindri, tra cui tre venivano azionati da una caldaia a carbone ed utilizzati per la navigazione sull'acqua. Per l'immersione venivano utilizzati gli altri tre cilindri, che erano azionati da una speciale caldaia.

In questa caldaia l'acqua veniva riscaldata dalla reazione chimica che avveniva tra lo zinco, il manganese ed il clorato di potassio. Questa reazione produceva calore che veniva usato per riscaldare l'acqua e generare vapore, mentre l'ossigeno rilasciato nella reazione era necessario per l'equipaggio.

Il motore a vapore guidava l'elica che si trovava nella parte posteriore del sommergibile.

Animazione

  • cesto
  • pala per la raccolta di coralli
  • lanterna
  • ingresso
  • strato di rame spesso 2 mm
  • pala del timone
  • scafo in legno d'ulivo con rinforzi in rovere
  • finestra
  • elica ausiliaria
  • elica
  • tubo di ventilazione
  • ruota del timone
  • torretta di controllo
  • ciminiera
  • cisterne di zavorra
  • rinforzi
  • caldaie
  • motore a vapore
  • asse
  • elica

Narrazione

Il sommergibile Ictíneo II, un capolavoro d'ingegneria, fu progettato e costruito dall'artista e ingegnere spagnolo Narcís Monturiol negli anni Sessanta dell'Ottocento.

Il primo prototipo del sommergibile, Ictíneo I, fu costruito pochi anni prima e varato nel 1859. Lo scopo di Monturiol era di costruire un'imbarcazione che facilitasse il lavoro dei raccoglitori di corallo, rendendolo più efficiente e meno pericoloso.

L'Ictíneo I era mosso da un'elica girata a mano. La forma del sommergibile

era ispirata dalla forma dei pesci. Studiandoli, Monturiol trovò la forma che considerò la più adatta per la sua invenzione dal punto di vista dell'idrostatica e della navigazione: quella ellissoidale. Nominò la sua invenzione Ictíneo dalle parole greche antiche "ikhtys" e "naus", che significano "pesce" e "barca".

Le migliori caratteristiche dell'Ictíneo I furono impiegate e migliorate nell'Ictíneo II. Grazie al suo sistema innovativo di propulsione questo sommergibile fu un grande passo in avanti nello sviluppo della navigazione sottomarina. Sviluppò un sistema grazie al quale il motore a vapore era completamente funzionante anche sott'acqua.

La caratteristica più innovativa dell'Ictíneo II era il suo sistema di propulsione. Era dotato di un motore a vapore a sei cilindri, tra cui tre venivano azionati da una caldaia a carbone ed utilizzati per la navigazione sull'acqua. Per l'immersione venivano utilizzati gli altri tre cilindri, che erano azionati da una speciale caldaia.

In questa caldaia l'acqua veniva riscaldata dalla reazione chimica che avveniva tra lo zinco, il manganese ed il clorato di potassio. Questa reazione produceva calore che veniva usato per riscaldare l'acqua e generare vapore, mentre l'ossigeno rilasciato nella reazione era necessario per l'equipaggio.

Il motore a vapore guidava l'elica che si trovava nella parte posteriore del sommergibile.

Narcís Monturiol ebbe continui problemi finanziari, al punto tale che la compagnia fondata per la costruzione dell'Ictíneo II andò in bancarotta. Il sommergibile fu acquistato da un uomo d'affari che ordinò di smantellarlo per evitare di pagare le tasse e lo vendette come a pezzi. Il motore a vapore finì in una fabbrica tessile.

Extra correlati

Il funzionamento del sottomarino

Il sottomarino effettua le operazioni di emersione e immersione modificando la densità media dello scafo.

Macchina a vapore di James Watt (XVIII secolo)

La macchina a vapore creata dall'ingegnere scozzese, con le sue numerose possibilità di applicazione, ha rivoluzionato il mondo della tecnica.

Nave a vapore North River (Clermont) (1807)

La prima nave a vapore operativa fu creata dall'ingegnere americano Robert Fulton.

Sottomarino SM U-35 (Germania, 1912)

I sottomarini ebbero un ruolo importante nella guerra navale anche durante la Prima Guerra Mondiale.

Locomotiva a vapore standard 3 2-6-2T

Un tipo di locomotiva a vapore utilizzata dalle ferrovie britanniche prodotta negli anni cinquanta.

Locomotiva Rocket (1829)

La Locomotiva Rocket, progettata dall'ingenere inglese George Stephenson, fu costruita nel 1829 in occasione di un concorso per locomotive.

USS Ohio (USA, 1979)

La propulsione nucleare fu impiegata dalla Marina degli Stati Uniti a metà del XX secolo per alimentare sottomarini.

Strati dell'oceano

Le proprietà fisiche, la flora e la fauna dell'oceano cambiano in base alla profondità.

Fabbrica di tessile (XIX secolo)

Grazie alle invenzioni del XVIII secolo, l’industria tessile divenne uno dei settori più importanti dell’industria.

Trebbiatrice (XIX secolo)

Questa macchina agricola è usata per separare i chicchi dalla paglia.

Added to your cart.