Il tuo carrello è vuoto

Acquistare

Quantità: 0

Totale: 0,00

0

Luna

Luna

La Luna è l'unico satellite della Terra.

Geografia

Etichette

Luna, formazione della Luna, satellite, Terra, Sistema solare, orbita lunare, piano orbitale, astronomia, periodo orbitale, fisico, superficie della Luna, fase lunare, geografia, fisica

Extra correlati

Scene

Orbita della Terra

  • Luna
  • Terra
  • Sole
  • orbita della Terra
  • periodo orbitale: 365,25 giorni
  • distanza media dal Sole: 149.600.000 km

La Terra è il terzo pianeta del Sistema Solare in ordine di distanza dal Sole. Dal punto di vista delle dimensioni è il quinto pianeta più grande, mentre è il più grande dei pianeti rocciosi per quanto riguarda diametro, massa e densità. La Terra è l'unico pianeta conosciuto nell'universo dove esiste la vita. Secondo le nostre conoscenze attuali, la Terra si formò 4,57 miliardi di anni fa e la vita apparve sulla sua superficie un miliardo di anni dopo la sua formazione.

Mentre la Terra compie un giro attorno al Sole, ruota anche attorno al proprio asse per circa 365,25 volte. Questo periodo corrisponde a un anno. La velocità orbitale della Terra è di 30 km/s.

L'inclinazione dell'asse terrestre è di 23,5°. Di conseguenza, nel giro di un anno l'angolo di incidenza della luce solare ritorna nella stessa posizione: questo è ciò che causa il cambiamento delle stagioni. Il nostro pianeta compie un giro intero (rispetto al Sole) ogni 24 ore. A causa della forza centrifuga dovuta alla rotazione, il pianeta è di forma appiattita ai poli.

La Luna è l'unico satellite naturale della Terra, si formò circa 4,53 miliardi di anni fa. La gravità della Luna influenza le maree. Essa mantiene l'asse di rotazione della Terra con un angolo quasi costante e rallenta leggermente la rotazione del pianeta (infatti la durata di un giorno aumenta di 0,002 secondi ogni 100 anni).

L'orbita della Luna

  • Terra
  • Luna
  • L'orbita della Luna
  • periodo orbitale: 27,3 giorni
  • perigeo: 363.104 km
  • apogeo: 405.696 km
  • piano dell'orbita lunare
  • piano dell'orbita terrestre

La Luna si creò poco dopo la formazione del nostro pianeta, a seguito della collisione della proto-Terra e con un altro pianeta primordiale delle dimensioni di Marte. Durante la collisione, una grande quantità di materiale venne espulso dal mantello della Terra, iniziando quindi a orbitare attorno alla Terra, formando un disco. A causa delle collisioni successive la materia del disco si coagulò in un corpo terrestre formando la Luna. Allora era 20 volte più vicina alla Terra rispetto ad oggi. Il suo diametro è un' pò più grande di un quarto del diametro della Terra, quindi è una luna molto grande nel nostro Sistema Solare. Rispetto al suo pianeta madre, la Luna è il più grande satellite naturale del Sistema Solare.

Mentre orbitano attorno al Sole, la Terra e la Luna orbitano attorno al loro centro di massa comune (che si trova sotto la superficie della Terra). La Luna è in rotazione sincrona attorno alla Terra, quindi la sua rotazione assiale e il suo periodo orbitale sono uguali: pertanto, dalla Terra si vede sempre lo stesso lato della Luna. Il suo periodo orbitale è di 27,32 giorni, mentre il periodo di fase lunare (da luna piena fino alla luna piena seguente) è di 29,53 giorni.

La Luna influenza molto la Terra. Senza la Luna, molte cose sarebbero avvenute in maniera diversa. La Luna ha avuto una notevole influenza sull'evoluzione: la marea ebbe un ruolo importante nella diffusione della vita sulla terraferma. Il nostro satellite naturale stabilizzò l'inclinazione assiale della Terra, creando le condizioni per un clima relativamente costante. L'effetto del fenomeno della marea fu quello di rallentare la rotazione della Terra attorno al proprio asse, portando al lento aumento della durata di un giorno. 400 milioni di anni fa un anno durava circa 400 giorni, perché la durata di un giorno era di sole 21,8 ore. Le alte maree causate dalla forza di gravità della Luna hanno un effetto anche sulla Luna e di conseguenza, la Luna si sta lentamente allontanando dalla Terra: la sua orbita è in espansione di 4 cm ogni anno.

Luna

  • Montes Alpes
  • Mare delle Piogge
  • Mare del Freddo
  • Mare della Serenità
  • Mare della Tranquillità
  • Mare della Fecondità
  • Mare delle Crisi
  • Mare del Nettare
  • Mare delle Nuvole
  • Mare dei Vapori
  • Mare dell'Ingegno
  • Mare Orientale
  • Mare di Smyth
  • Oceanus Procellarum
  • Montes Carpatus
  • Montes Jura
  • Montes Caucasus
  • Montes Apenninus
  • Montes Taurus
  • Montes Pyrenaeus
  • Montes Cordillera
  • Cratere Platone
  • Cratere Copernico
  • Cratere Gagarin
  • Cratere Szilárd
  • Cratere Zsigmondy
  • Altopiano sull'altro lato della Luna
  • Cratere Bolyai
  • Cratere Eötvös
  • Cratere Pasteur

Superficie

  • Montes Alpes
  • Mare delle Piogge
  • Mare del Freddo
  • Mare della Serenità
  • Mare della Tranquillità
  • Mare della Fecondità
  • Mare delle Crisi
  • Mare del Nettare
  • Mare delle Nuvole
  • Mare dei Vapori
  • Mare dell'Ingegno
  • Mare Orientale
  • Mare di Smyth
  • Oceanus Procellarum
  • Montes Carpatus
  • Montes Jura
  • Montes Caucasus
  • Montes Apenninus
  • Montes Taurus
  • Montes Pyrenaeus
  • Montes Cordillera
  • Cratere Platone
  • Cratere Copernico
  • Cratere Gagarin
  • Cratere Szilárd
  • Cratere Zsigmondy
  • Altopiano sull'altro lato della Luna
  • Cratere Bolyai
  • Cratere Eötvös
  • Cratere Pasteur

La Luna è il quinto satellite più grande
nel Sistema Solare.
Orbita attorno alla Terra ad una distanza di 384.000 chilometri. Il suo diametro è un quarto della Terra. La sua massa è solo l'ottantatreesimo di quella della Terra. Quindi la sua gravità è più debole. La sua superficie si scalda fino a 130 °C durante il giorno, ma a causa della forte irradiazione di calore, si raffredda fino a -160 °C durante la notte.

La sua superficie è composta principalmente da rocce vulcaniche, coperte da uno spesso strato di detriti. Sulla Luna si possono vedere bacini più più bassi, che appaiono scuri, i cosiddetti mari ed altopiani, che appaiono chiari.
I bacini, con le montagne ed
i crateri che li circondavano, sono stati creati da giganteschi impatti meteorici. Tuttavia, lo strato di roccia vulcanica nonché i crateri
creati dai processi geologici dimostrano che sulla Luna esistevano anche vulcani attivi.

Finora la Luna è l'unico corpo celeste, oltre la Terra, dove l'uomo abbia mai messo piede. Il presidente americano John F. Kennedy annunciò il 25 maggio 1961 che nel corso di quel decennio l'uomo sarebbe arrivato sulla Luna e sarebbe tornato sano e salvo sulla Terra.

La prima missione con equipaggio, l'Apollo 11, decollò nel luglio del 1969 ed il 21 luglio i primi a mettere piede sulla Luna furono Neil Armstrong e Buzz Aldrin. "Questo è un piccolo passo per l'uomo, un passo da gigante per l'umanità". Queste furono le prime parole pronunciate da Armstrong quando discese dal modulo lunare.

Sezione della Luna

  • corteccia - La crosta ha uno spessore di 19 km sul lato rivolto verso la Terra e 50-60 km sul lato opposto. I mari lunari sono composti di basalto, mentre gli altopiani sono costituiti da brecce formatesi per l'impatto dei meteoriti.
  • mantello - È diviso in due parti. Il mantello esterno è solido, il mantello interno è parzialmente fuso. Il mantello è spesso 1200 km ed è composto principalmente da ossigeno, silicati, magnesio, ferro, calcio e alluminio.
  • Nucleo - Il nucleo della Luna è di 450-500 km di diametro, il nucleo esterno è spesso circa 300-350 km ed è formato da roccia fusa, mentre il nucleo interno (150-160 km di diametro) è costituito da ferro e zolfo.

Animazione

  • Montes Alpes
  • Mare delle Piogge
  • Mare del Freddo
  • Mare della Serenità
  • Mare della Tranquillità
  • Mare della Fecondità
  • Mare delle Crisi
  • Mare del Nettare
  • Mare delle Nuvole
  • Mare dei Vapori
  • Mare dell'Ingegno
  • Mare Orientale
  • Mare di Smyth
  • Oceanus Procellarum
  • Montes Carpatus
  • Montes Jura
  • Montes Caucasus
  • Montes Apenninus
  • Montes Taurus
  • Montes Pyrenaeus
  • Montes Cordillera
  • Cratere Platone
  • Cratere Copernico
  • Cratere Gagarin
  • Cratere Szilárd
  • Cratere Zsigmondy
  • Altopiano sull'altro lato della Luna
  • Cratere Bolyai
  • Cratere Eötvös
  • Cratere Pasteur
  • Terra
  • Luna
  • L'orbita della Luna
  • periodo orbitale: 27,3 giorni
  • perigeo: 363.104 km
  • apogeo: 405.696 km
  • piano dell'orbita lunare
  • piano dell'orbita terrestre
  • corteccia - La crosta ha uno spessore di 19 km sul lato rivolto verso la Terra e 50-60 km sul lato opposto. I mari lunari sono composti di basalto, mentre gli altopiani sono costituiti da brecce formatesi per l'impatto dei meteoriti.
  • mantello - È diviso in due parti. Il mantello esterno è solido, il mantello interno è parzialmente fuso. Il mantello è spesso 1200 km ed è composto principalmente da ossigeno, silicati, magnesio, ferro, calcio e alluminio.
  • Nucleo - Il nucleo della Luna è di 450-500 km di diametro, il nucleo esterno è spesso circa 300-350 km ed è formato da roccia fusa, mentre il nucleo interno (150-160 km di diametro) è costituito da ferro e zolfo.
  • Terra
  • Sole
  • orbita della Terra
  • periodo orbitale: 365,25 giorni
  • distanza media dal Sole: 149.600.000 km

Le fasi della Luna

Eclissi lunare

Narrazione

La Terra è il terzo pianeta dal Sole nel sistema solare. Mentre la Terra orbita attorno al Sole una volta, ruota attorno al proprio asse circa 365,25 volte. Questo periodo di tempo è di un anno. Il nostro pianeta ruota (rispetto al Sole) una volta ogni 24 ore.

L'unico satellite naturale della Terra è la Luna, che si è formata circa 4,53 miliardi di anni fa. La Luna si formò poco dopo la formazione dei pianeti, come conseguenza della collisione della giovane Terra e di un altro antico pianeta delle dimensioni di Marte. Durante la collisione, una grande quantità di materiale fu espulsa dal mantello terrestre, iniziando ad orbitare attorno alla Terra, formando un disco. Il materiale del disco si raccolse presto in una forma sferica a causa della gravità, così si formò la Luna. A quel tempo, era circa di 20 volte più vicina alla Terra di quanto sia oggi.

Mentre orbitano attorno al Sole, la Terra e la Luna orbitano attorno al loro centro comune di massa (situato sotto la superficie della Terra). La Luna è in rotazione sincrona attorno alla Terra: la sua rotazione assiale ed il periodo orbitale sono gli stessi; quindi, vediamo sempre lo stesso lato. Il suo periodo orbitale è di 27,32 giorni, mentre il periodo di fase lunare (da una Luna piena ad una Luna piena successiva) è di 29,53 giorni.

La Luna ha effetti rilevanti sulla Terra. Senza la Luna, molte cose sarebbero andate diversamente. La Luna ha avuto un'influenza significativa anche sull'evoluzione: le maree hanno avuto un ruolo nel disegnare la vita sulla terraferma dall'acqua; il nostro satellite naturale ha anche stabilizzato l'inclinazione assiale della Terra, creando le condizioni per mantenere il clima relativamente costante. L'effetto principale delle maree sulla Terra è il rallentamento della rotazione del nostro pianeta e quindi un graduale aumento della lunghezza dei giorni. 400 milioni di anni fa, un anno durava circa 400 giorni e la lunghezza di un giorno era di sole 21,8 ore. Le alte maree causate dalla gravità della Luna hanno un effetto anche sulla Luna stessa; di conseguenza, questa si allontana lentamente dalla Terra: la sua orbita si espande di 4 cm ogni anno.

La Luna è il quinto satellite più grande
nel sistema solare.
Orbita attorno alla Terra ad una distanza di 384.000 chilometri. Il suo diametro è un quarto della Terra. La sua massa è solo l'ottantatreesimo di quella della Terra. Quindi la sua gravità è più debole. La sua superficie si scalda fino a 130 °C durante il giorno, ma a causa della forte irradiazione di calore, si raffredda fino a -160 °C durante la notte.

La sua superficie è composta principalmente da rocce vulcaniche, coperte da uno spesso strato di detriti.

Sulla Luna si possono vedere bacini più più bassi, che appaiono scuri, i cosiddetti mari ed altopiani, che appaiono chiari.
I bacini, con le montagne ed
i crateri che li circondavano, sono stati creati da giganteschi impatti meteorici. Tuttavia, lo strato di roccia vulcanica nonché i crateri
creati dai processi geologici dimostrano che sulla Luna esistevano anche vulcani attivi.

Finora la Luna è l'unico corpo celeste, oltre la Terra, dove l'uomo abbia mai messo piede.

La struttura interna della Luna è simile a quella della Terra, è composta da una crosta, un mantello ed un nucleo. La crosta solida ha uno spessore di 20-60 km ed è costituita da roccia vulcanica. Anche il mantello superiore è solido, con uno strato parzialmente fuso al di sotto. Il manto ha uno spessore di 1.200 km. Il nucleo esterno ha uno spessore di circa 300-350 km ed è composto da sostanze fuse, mentre il nucleo interno è solido ed ha un diametro di circa 150 km.

Extra correlati

Eclissi lunare

L'eclissi lunare si verifica quando la Luna attraversa il cono d'ombra creato dalla Terra.

La formazione della Terra e della Luna

L'animazione presenta la formazione della Terra e della Luna.

Le fasi della Luna

Durante la rotazione della Luna intorno alla Terra la frazione che vediamo del suo volto illuminato cambia continuamente.

Marea

Le maree sono dovute all'attrazione gravitazionale esercitata sulla Terra dalla Luna.

Allunaggio: 20 luglio 1969

Neil Armstrong, uno dei membri dell'equipaggio dell'Apollo 11, è stato il primo uomo a mettere piede sulla Luna.

Missione Apollo 15 (Rover Lunare)

L'animazione mostra il Rover Lunare a due posti usato durante la missione Apollo 15.

Terra

La nostra Terra è un pianeta roccioso con un'atmosfera contenente ossigeno e con una crosta solida.

Eclissi solare

Quando il Sole, la Luna e la Terra sono allineati, il Sole può essere coperto, parzialmente o totalmente, dalla Luna.

Evoluzione del Sistema Solare

Il Sole e i pianeti si sono formati dalla condensazione di una nube di polvere circa 4,5 miliardi di anni fa.

Giove

Giove è il pianeta più grande del Sistema Solare, con una massa di due volte e mezzo maggiore di quelle di tutti gli altri pianeti messi insieme.

Misura del tempo

I primi calendari e strumenti per la misura del tempo comparvero già nelle antiche civiltà orientali.

Sputnik 1 (1957)

Il satellite sovietico fu il primo satellite artificiale lanciato in orbita attorno alla Terra (ottobre 1957).

Tipi di satellite

I satelliti artificiali lanciati in orbita intorno alla Terra possono essere utilizzati per scopi civili o militari.

Curiosità di astronomia

L'animazione presenta alcuni fatti interessanti nel campo dell'astronomia.

Esperimento radar (Zoltán Bay, 1946)

Lo scienziato ungherese compì importanti ricerche riguardanti le riflessioni del radar sulla superficie lunare nel 1946.

Il Sistema Solare; orbite planetarie

Le orbite degli 8 pianeti del nostro Sistema Solare sono ellittiche.

Il Sole

Il diametro del Sole è circa 109 volte più grande di quello della Terra. Il Sole è costituito principalmente da idrogeno.

Added to your cart.