Il tuo carrello è vuoto

Acquistare

Quantità: 0

Totale: 0,00

0

La battaglia dei Campi Catalaunici (451)

La battaglia dei Campi Catalaunici (451)

L'esercito romano, guidato da Flavio Ezio, fermò l'invasione degli Unni guidati dal re Attila.

Storia

Etichette

Campi Catalaunici, battaglia, romani, Unni, Attila, Flavio Ezio, Római Birodalom, Impero romano d'Occidente, Impero di Hun, V secolo, barbari, migrazione, antichità, Visigoti, Alani, Ostrogoti, storia, storia militare

Extra correlati

Scene

Catalaunum

  • Gli Unni ed i loro vassalli
  • I Romani ed i loro alleati

La battaglia dei Campi Catalaunici

Nella primavera del 451 d.C., il comandante dell'Impero Unno ed i suoi alleati si preparavano per una guerra contro la Gallia. L'Impero Romano di Occidente, soffrendo gli effetti della migrazione delle genti, mandò l'esercito, guidato da Flavio Ezio, per fermare Attila. L'esercito romano poteva fare affidamento anche sui suoi alleati, i barbari. In questa battaglia i due eserciti, relativamente grandi per quel periodo, si scontrarono.

Non vi sono dati affidabili riguardo al luogo della battaglia. La localizzazione della battaglia nei Campi Catalaunici è probabilmente è una supposizione errata, dovuta alla mancanza di conoscenze dettagliate degli storici che descrissero la battaglia. Le cronache del tempo menzionano la pianura nei pressi dell'insediamento di Maurica, il che significa che la leggendaria battaglia avvenne vicino a Troyes nell'attuale Francia.

Esercito romano

  • I Visigoti (Torrismondo)
  • I Romani (Flavio Ezio)
  • Gli Alani (Sangibano)
  • I Visigoti (Teodorico)

Esercito unno

  • Il campo di Attila
  • Gli Ostrogoti (Valamiro)
  • Gli Unni (Attila)
  • I Gepidi (Ardarico)

Attila, flagello di Dio

Attila, il leggendario re degli Unni europei, ricevette questo epiteto dai successivi cronisti cristiani. Agli occhi dell'Europa occidentale "civilizzata" Attila divenne l'incarnazione dei tipici incolti barbari orientali.

Secondo le teorie più accreditate la migrazione dei popoli fu innescata dalla sovrappopolazione o dai cambiamenti climatici. Alcuni ricercatori sostengono che siano stati gli Unni ad aver avviato un effetto domino. Il lungo periodo delle migrazioni, che coinvolse molti popoli, alla fine portò alla caduta dell'Impero Romano d'Occidente ed all'emersione di regni barbarici.

Fasi della battaglia

  • Il campo di Attila
  • Gli Ostrogoti
  • Gli Unni
  • I Gepidi
  • I Visigoti
  • I Romani
  • Gli Alani
  • I Visigoti

Narrazione

Fasi della battaglia

I Romani occuparono la collina che dominava il campo di battaglia, cosa che gli diede un grande vantaggio.

Attila lanciò un attacco contro gli Alani che formarono il corpo principale, evitando le unità romane situate sui fianchi.

Gli Alani fuggirono, ma i Romani ed i Goti fermarono gli Unni. Anche l'unità romana situata sulla collina lanciò un attacco.

Rendendosi conto del pericolo di essere circondato dai nemici, Attila si ritirò nel suo accampamento. I Romani non li inseguirono, pertanto gli Unni poterono liberamente lasciare il campo di battaglia in modo ordinato.

Extra correlati

Province e città dell'antica Roma

L'animazione presenta la storia dell'antica Roma attraverso i secoli.

Soldato romano (I secolo d. C.)

I mercenari dell'esercito Romano erano ben addestrati ed equipaggiati con le armi più innovative.

Guerriero germanico (IV secolo)

I guerrieri germanici temuti delle tribù germaniche partite dall’Europa Settentrionale minacciarono anche l’Impero Romano.

Accampamento militare romano antico

Con l'espansione continua dell'Impero Romano, accampamenti militari furono stabiliti sui territori conquistati.

L’abbigliamento dei barbari (V secolo)

L’abbigliamento riflette lo stile di vita e cultura della popolazione di una determinata epoca e regione.

Le tattiche della fanteria romana antica

I membri della legione romana antica erano i maestri della strategia militare.

Battaglia di Alesia (52 a.C.)

La città Gallica Alesia, fu difesa da Vercingetorige, dall'assedio dell'esercito romano guidato da Giulio Cesare nel 52 a.C.

Grandi migrazioni della storia

Nella storia dell'umanità ci sono stati grandi migrazioni dalla preistoria ai giorni nostri.

La battaglia di Zama (202 a.C.)

L’esercito romano di Scipione sconfisse l’esercito punico di Annibale nella battaglia durante la seconda guerra punica.

Leggendari imperi antichi

Nel corso della storia numerosi imperi leggendari sorsero e soccombettero.

Added to your cart.