Il tuo carrello è vuoto

Acquistare

Quantità: 0

Totale: 0,00

0

Il naso e l'olfatto

Il naso e l'olfatto

I recettori olfattivi quando sono stimolati dagli odori producono impulsi elettrici.

Biologia

Etichette

olfatto, naso, percezione, organo di senso, organo dell´olfatto, odore, profumo, epitelio nasale, via olfattiva, bulbo olfattivo, cavità nasale, nervo olfattivo, recettore, osso nasale, seno frontale, lamina cribrosa, stimolo, conduzione dell'impulso, impulso, corteccia cerebrale, sistema nervoso centrale, sistema nervoso, uomo, biologia

Extra correlati

Scene

Organo dell'olfatto

  • bulbo olfattivo - Le fibre in entrata formano il nervo olfattivo che trasmette gli impulsi prodotti dai recettori. Le fibre in uscita si trovano nel tratto olfattivo e trasmettono gli impulsi al cervello.
  • lamina cribrosa - È la parte sottile e perforata dell´osso etmoide tramite la quale le fibre del nervo olfattivo entrano nel cranio e raggiungono il bulbo olfattivo.
  • osso nasale
  • palato
  • apertura della tuba di eustachio - La tuba di Eustachio collega la cavità nasale con l´orecchio medio. Tramite esso si equilibra la pressione della cavità timpanica con la pressione dell´aria esterna.
  • seno frontale

Il bulbo olfattivo

  • epitelio nasale - Qui si trovano le cellule olfattive. La sua superficie è rivestita da mucosa.
  • recettori - Percepiscono gli odori e producono impulsi. I diversi recettori sono sensibili a diversi odori, l´odore percepito dipende da quali recettori vengono stimolati e quali aree corticali vengono successivamente attivate. Gli assoni dei recettori formano il nervo olfattivo che trasmette gli impulsi al bulbo olfattivo.
  • cellule mitrali - Le cellule che trasmettono gli impulsi a questi neuroni. I loro assoni portano gli impulsi al centro olfattivo cerebrale.
  • lamina cribrosa - È la parte sottile e perforata dell´osso etmoide tramite la quale le fibre del nervo olfattivo entrano nel cranio e raggiungono il bulbo olfattivo.
  • fibre del tratto olfattivo - Le fibre che trasmettono gli impulsi dal bulbo olfattivo alla corteccia cerebrale, formano il tratto olfattivo.

Percezione degli odori

  • tratto olfattivo - Nel tratto olfattivo si trovano le fibre nervose che trasportano gli impulsi dal bulbo olfattivo alla corteccia cerebrale.
  • nervo olfattivo - Le sue fibre conducono l'impulso dall'epitelio nasale al bulbo olfattivo.
  • bulbo olfattivo - Le fibre in entrata formano il nervo olfattivo che trasmette gli impulsi prodotti dai recettori. Le fibre in uscita si trovano nel tratto olfattivo e trasmettono gli impulsi al cervello.
  • lamina cribrosa - È la parte sottile e perforata dell´osso etmoide tramite la quale le fibre del nervo olfattivo entrano nel cranio e raggiungono il bulbo olfattivo.
  • epitelio nasale - Qui si trovano le cellule olfattive. La sua superficie è rivestita da mucosa.

Animazione

  • bulbo olfattivo - Le fibre in entrata formano il nervo olfattivo che trasmette gli impulsi prodotti dai recettori. Le fibre in uscita si trovano nel tratto olfattivo e trasmettono gli impulsi al cervello.
  • lamina cribrosa - È la parte sottile e perforata dell´osso etmoide tramite la quale le fibre del nervo olfattivo entrano nel cranio e raggiungono il bulbo olfattivo.
  • osso nasale
  • palato
  • apertura della tuba di eustachio - La tuba di Eustachio collega la cavità nasale con l´orecchio medio. Tramite esso si equilibra la pressione della cavità timpanica con la pressione dell´aria esterna.
  • tratto olfattivo - Nel tratto olfattivo si trovano le fibre nervose che trasportano gli impulsi dal bulbo olfattivo alla corteccia cerebrale.
  • nervo olfattivo - Le sue fibre conducono l'impulso dall'epitelio nasale al bulbo olfattivo.
  • bulbo olfattivo - Le fibre in entrata formano il nervo olfattivo che trasmette gli impulsi prodotti dai recettori. Le fibre in uscita si trovano nel tratto olfattivo e trasmettono gli impulsi al cervello.
  • epitelio nasale - Qui si trovano le cellule olfattive. La sua superficie è rivestita da mucosa.
  • epitelio nasale - Qui si trovano le cellule olfattive. La sua superficie è rivestita da mucosa.
  • recettori - Percepiscono gli odori e producono impulsi. I diversi recettori sono sensibili a diversi odori, l´odore percepito dipende da quali recettori vengono stimolati e quali aree corticali vengono successivamente attivate. Gli assoni dei recettori formano il nervo olfattivo che trasmette gli impulsi al bulbo olfattivo.
  • cellule mitrali - Le cellule che trasmettono gli impulsi a questi neuroni. I loro assoni portano gli impulsi al centro olfattivo cerebrale.
  • fibre del tratto olfattivo - Le fibre che trasmettono gli impulsi dal bulbo olfattivo alla corteccia cerebrale, formano il tratto olfattivo.

Narrazione

Molte particelle sospese nell'aria possono stimolare i recettori olfattivi situati nel naso producendo una sensazione di odore nella corteccia cerebrale.
L'olfatto svolge un ruolo importante nella scelta degli alimenti commestibili e nelle relazioni sociali, in quanto tramite esso possiamo riconoscere l'odore caratteristico di un altro individuo. Gli esseri umani e altri primati hanno un senso dell'olfatto relativamente debole rispetto a quello di altri mammiferi, ma nonostante ciò, anche gli esseri umani sono in grado di distinguere migliaia di odori.

La parte sporgente del naso è sostenuta dall'osso nasale e dalla cartilagine collegata ad esso. La cavità nasale è separata dalla cavità orale dal palato e collegata all'orecchio medio dal tubo di Eustachio. Il tubo di Eustachio equalizza la pressione tra l'orecchio medio e l'atmosfera.
La cavità nasale è delimitata nella parte superiore dalla piastra cribriforme, una sottile parte forata dell'osso etmoide dove il nervo olfattivo (o nervo cranico I) attraversa l'epitelio nasale e raggiunge il bulbo olfattivo.

Sulla parte superiore della cavità nasale si trova l'epitelio nasale di 4-5 centimetri di grandezza. Gli impulsi generati dagli odori pervenuti all'epitelio nasale passano nel bulbo olfattivo tramite le fibre del nervo olfattivo. Da qui, tramite le fibre del tratto olfattivo, lo stimolo perviene nei diversi territori della corteccia cerebrale scaturendo nella sensazione di odore. Il sistema olfattivo è in stretto rapporto con il sistema limbico che partecipa alla formazione dei sentimenti e dei ricordi. Perciò gli odori, spesso provocano sentimenti intensi e richiamano tracce di ricordi. Ad esempio come nel romanzo di Marcel Proust “Alla ricerca del tempo perduto”, in cui i ricordi dell'autore vengono richiamati dal profumo e dal sapore di una tazza di tè. L´effetto Proust è dunque quel fenomeno che ci fa memorizzare, e successivamente ricordare, qualcosa attraverso un odore caratteristico.

La percezione degli odori avviene tramite i recettori dell'epitelio nasale. Gli odori vengono percepiti da diversi recettori. Gli impulsi prodotti dai recettori passano alle cellule mitrali del bulbo olfattivo dove vengono trasmessi alla corteccia cerebrale, tramite le fibre del tratto olfattivo.

Extra correlati

Il gusto

I recettori del gusto convertono gli stimoli chimici in segnali elettrici.

Correzione della vista

Per corregere i vizi di refrazione si usano diverse lenti: lenti concave per la miopia e convesse per la ipermetropia.

Gli strati della pelle e le percezioni cutanee

La pelle è il morbido rivestimento esterno del nostro corpo, composto da tre strati: l'epidermide, il derma e l'ipoderma.

Il meccanismo della visione

Per mettere a fuoco l'oggetto il cristallino varia la sua curvatura in funzione della distanza dell'oggetto.

Infezione dell’orecchio medio: otite media

L'animazione presenta i sintomi ed il trattamento dell'otite media sierosa.

L’udito e l’apparato uditivo

Il nostro apparato uditivo converte le vibrazioni dell'aria in segnali elettrici, che vengono successivamente elaborati dal cervello.

Occhio umano

È uno degli organi di senso più importanti. I recettori dell'occhio trasformano gli stimoli luminosi in segnali elettrici.

Organi sensoriali

Organi che rilevano i segnali provenienti dall'ambiente o dal corpo e li trasmettono al cervello come impulsi nervosi.

Percezione dell'equilibrio

La percezione della posizione e dell'accelerazione della testa viene svolta dall'orecchio interno.

La produzione della voce

Il suono vocale nasce dalla vibrazione delle corde vocali, provocata dal flusso d'aria emesso dai polmoni.

Intestino anteriore

Durante la deglutizione il bolo passa dalla cavità orale allo stomaco.

Added to your cart.