Il tuo carrello è vuoto

Acquistare

Quantità: 0

Totale: 0,00

0

Casa greca antica

Casa greca antica

Nell'antica Grecia le case erano edifici rettangolari a due piani e a pianta geometrica.

Storia

Etichette

casa, camera, greco, Hellas, Grecia, antichità, edificio residenziale, pianta geometrica, polis, struttura di insediamento, cucina, aula, cancello, Zeus, salone, bagno, paesaggio urbano, via

Extra correlati

Domande

  • Che forma aveva il piano terra di un'abituale casa dell'Antica Grecia?
  • Vero o falso?\nLe case negli insediamenti dell'Antica Grecia erano costruite sulla strada.
  • Cosa determinava la ricchezza delle decorazioni di una casa?
  • Con cosa erano coperti i tetti delle case nell'Antica Grecia?
  • Come era chiamato il grande cortile interno delle case nell'Antica Grecia?
  • Che tipo di ambiente si apriva dal piano terra delle case sulla strada?
  • Vero o falso?\nNell'Antica Grecia le stanze delle donne e degli uomini erano separate.
  • Vero o falso?\nLa forma e la mobilia delle case nell'Antica Grecia erano piuttosto uniformi ovunque.
  • Di che cosa era fatta la maggior parte dei mobili delle case greche antiche?
  • Quale mobile non era tipico delle case dell'Antica Grecia?
  • Quale stanza era la parte più importante delle antiche dimore greche?
  • Come erano riscaldate le case?
  • Dove dormivano gli schiavi della famiglia?
  • Chi era responsabile della supervisione degli schiavi?
  • Vero o falso?\nIl padrone di casa di solito riceveva gli ospiti maschi nel salone.
  • Vero o falso?\nLe donne potevano vedere i membri maschi della famiglia solo nelle loro camere da letto.
  • Come era chiamato il tipico vaso di terracotta usato dagli antichi greci per conservare l'acqua?
  • Che cosa NON veniva conservato nei vasi di terracotta dagli antichi greci?
  • Quale dei seguenti elementi NON poteva essere trovato nelle dispense degli antichi greci?
  • Quale dei seguenti elementi NON poteva essere trovato nelle dispense degli antichi greci?
  • Da dove ricevevano la luce le stanze situate al piano terra nelle case greche antiche?
  • Abitualmente, quanti piani avevano le case della Grecia antica?
  • Quale affermazione è vera per una famiglia media dell'Antica Grecia?
  • Vero o falso?\nAgli ospiti non era permesso accedere alle stanze delle donne o dei figli.
  • Dove erano tenuti i vestiti nelle case dell'Antica Grecia?
  • Quale tipo di abbigliamento NON era portato nell'Antica Grecia?
  • Qual era la dimensione media delle case greche nel IV secolo a.C.?
  • Chi era generalmente responsabile della cura dei figli maschi nelle case della Grecia antica?

Scene

Strada greca

Le case nell'Antica Grecia

Le abitazioni nell'Antica Grecia avevano di solito una pianta rettangolare e una configurazione geometrica. Nelle aree urbane le case si trovavano lungo le vie, mentre nelle zone rurali le case erano costruite isolate, similmente alle case di campagna nell'Antica Roma.

La maggior parte degli edifici era costituita da un piano terra singolo o da due piani. Le dimensioni, la decorazione esterna e l'arredamento degli interni dipendevano dalla situazione economica del proprietario.

Le case erano costruite con mattoni e legno, i tetti erano coperti con tegole di argilla.

Secondo l'impostazione più tipica, la porta d'ingresso conduceva dal cancello all'aula, un grande cortile centrale. Questo era il centro della vita familiare. Su tre lati l'aula era circondato da portici, da cui si accedeva alle stanze del piano terra e del primo piano. Annesso alla casa vi era spesso un negozio o una bottega che dava sulla strada.

Casa

Le case nell'Antica Grecia

Le abitazioni nell'Antica Grecia avevano di solito una pianta rettangolare e una configurazione geometrica. Nelle aree urbane le case si trovavano lungo le vie, mentre nelle zone rurali le case erano costruite isolate, similmente alle case di campagna nell'Antica Roma.

La maggior parte degli edifici era costituita da un piano terra singolo o da due piani. Le dimensioni, la decorazione esterna e l'arredamento degli interni dipendevano dalla situazione economica del proprietario.

Le case erano costruite con mattoni e legno, i tetti erano coperti con tegole di argilla.

Secondo l'impostazione più tipica, la porta d'ingresso conduceva dal cancello all'aula, un grande cortile centrale. Questo era il centro della vita familiare. Su tre lati l'aula era circondato da portici, da cui si accedeva alle stanze del piano terra e del primo piano. Annesso alla casa vi era spesso un negozio o una bottega che dava sulla strada.

Sezione trasversale

  • cortile aperto (aula)
  • portone
  • corridoio colonnato
  • altare di Zeus
  • salone
  • stanza da bagno
  • cucina
  • camera degli uomini
  • camera delle donne

Le camere da letto

Le camere da letto degli uomini e delle donne erano separate. Inizialmente le camere delle donne erano situate al piano superiore, mentre le camere degli uomini (andronitis) erano al piano terra. Successivamente le camere degli uomini vennero portate al piano superiore, sull'altro lato dell'edificio. Le camere erano accessibili tramite porte che si aprivano sul corridoio. L'arredamento delle camere variava dal più semplice al più lussuoso.

Abitualmente una camera da letto era arredata con un letto, un tavolino e una sedia, con o senza un basso schienale. I mobili erano di legno. La decorazione interna dipendeva dalla situazione economica del proprietario della casa.

Le altre camere

Nella maggior parte delle case dell'Antica Grecia vi era una stanza per l'igiene personale. Il suo arredamento era molto semplice: conteneva solo una vasca da bagno e una ciotola di argilla.

Le camere degli schiavi erano situate al piano terra. Queste erano molto più piccole e arredate in modo più semplice delle camere della famiglia.

Spesso vi erano finestre solo nelle camere al piani superiori, mentre le camere al piano terra ricevevano luce tramite le porte che si affacciavano sul cortile aperto.

Salone

Salone

Il salone era situato al piano terra dell'edificio. Questo era il luogo dove il padrone di casa riceveva i suoi ospiti (maschi). Gli incontri spesso duravano molto a lungo e prevedevano un abbondante consumo di vino, portato dagli schiavi dalla dispensa o dalla cucina.
Le camere erano riscaldate con vasi di metallo contenenti carbone ardente (bracieri). Questo manteneva il calore per lungo tempo, irradiandolo per la stanza.

Zona riservata alle donne

Le camere delle donne

Le camere delle donne e delle ragazze (chiamate gynaeconitis e amphithalamos) erano situate in una parte separata del piano superiore. Queste erano arredate in modo simile alle camere degli uomini, ma le donne le decoravano con tende e tovaglie. I vestiti e gli oggetti di valore venivano conservati in casse di legno messe sul pavimento.
Nel gineceo le donne lavoravano alla tessitura e alla filatura e intrattenevano gli ospiti di sesso femminile. Le donne incontravano gli altri membri della famiglia nel cortile. La padrona di casa supervisionava gli schiavi e svolgeva anche alcuni lavori domestici.

Cucina

La cucina e la sala da pranzo

La cucina, la dispensa e gli altri magazzini erano situati al piano terra, accessibili dal retro dell'aula. Sul pavimento della cucina era costruito un forno di mattoni. Le pentole venivano poste sul carbone nel forno. I vasi di terracotta servivano non solo per cucinare, ma anche per conservare i cibi. Le anfore erano modelli di pentole tipici.

Le anfore erano tipici modelli di pentole.

La sala degli uomini (androne) era accanto alla cucina. Il padrone di casa trascorreva la maggior parte del suo tempo in questa stanza, intrattenendo gli ospiti. Qui si tenevano banchetti (con invitati di solo sesso maschile). Si mangiava e beveva sdraiati su divani, appoggiandosi con i gomiti.

Passeggiata

Animazione

La popolazione dell'Antica Grecia, oltre a vivere in villaggi, abitava anche nelle città. Nelle aree urbane le case si trovavano lungo le vie. La maggior parte degli edifici era costituita da un piano terra singolo o a due piani. Le case erano costruite in mattoni e legno, le pareti erano imbiancate e i tetti erano coperti di tegole di argilla. Le dimensioni, la decorazione esterna e l'arredamento degli interni dipendevano dalla situazione economica del proprietario.

Le case dell'Antica Grecia di solito avevano una pianta rettangolare e un'impostazione geometrica. Un grande portone conduceva all'aula, uno spazioso cortile centrale, che costituiva il centro della vita familiare. Su tre lati l'aula era circondata da portici, da cui si accedeva alle stanze del piano terra e del primo piano.

Il salone era situato al piano terra dell'edificio. Questo era il luogo dove il padrone di casa riceveva i suoi ospiti (maschi). Anche la sala da pranzo, la cucina e la dispensa erano situate al piano terra, accanto al salone. Le altre camere al piano terra erano il bagno, le stanze degli schiavi e i magazzini. Annesso alla casa vi era spesso un negozio o una bottega che dava sulla strada.

Le camere degli uomini (andronitis) e delle donne e delle ragazze (amphithalamos) si trovavano ai piani superiori. Le camere erano accessibili attraverso porte che si aprivano dal corridoio. Spesso vi erano finestre solo nelle camere al piano superiore, mentre le camere al piano terra ricevevano luce tramite le porte che si affacciavano sul cortile aperto.

L'arredamento delle camere variava dal più semplice al più lussuoso. La decorazione interna dipendeva dalla situazione economica del proprietario della casa. Abitualmente, una camera da letto era arredata con un letto, un tavolino e uno sgabello o una sedia dallo schienale basso. I mobili erano di legno. Vestiti e oggetti di valore erano conservati in casse di legno messe sul pavimento. Le camere venivano riscaldate con vasi di metallo contenenti carbone incandescente.

Le case dell'Antica Grecia erano progettate per offrire le condizioni più funzionali e confortevoli per le famiglie. Le strade e le piazze delle città erano spesso abbellite con alberi e cespugli.

Narrazione

La popolazione dell'Antica Grecia, oltre a vivere in villaggi, abitava anche nelle città. Nelle aree urbane le case si trovavano lungo le vie. La maggior parte degli edifici era costituita da un piano terra singolo o a due piani. Le case erano costruite in mattoni e legno, le pareti erano imbiancate e i tetti erano coperti di tegole di argilla. Le dimensioni, la decorazione esterna e l'arredamento degli interni dipendevano dalla situazione economica del proprietario.

Le case dell'Antica Grecia di solito avevano una pianta rettangolare e un'impostazione geometrica. Un grande portone conduceva all'aula, uno spazioso cortile centrale, che costituiva il centro della vita familiare. Su tre lati l'aula era circondata da portici, da cui si accedeva alle stanze del piano terra e del primo piano.

Il salone era situato al piano terra dell'edificio. Questo era il luogo dove il padrone di casa riceveva i suoi ospiti (maschi). Anche la sala da pranzo, la cucina e la dispensa erano situate al piano terra, accanto al salone. Le altre camere al piano terra erano il bagno, le stanze degli schiavi e i magazzini. Annesso alla casa vi era spesso un negozio o una bottega che dava sulla strada.

Le camere degli uomini (andronitis) e delle donne e delle ragazze (amphithalamos) si trovavano ai piani superiori. Le camere erano accessibili attraverso porte che si aprivano dal corridoio. Spesso vi erano finestre solo nelle camere al piano superiore, mentre le camere al piano terra ricevevano luce tramite le porte che si affacciavano sul cortile aperto.

L'arredamento delle camere variava dal più semplice al più lussuoso. La decorazione interna dipendeva dalla situazione economica del proprietario della casa. Abitualmente, una camera da letto era arredata con un letto, un tavolino e uno sgabello o una sedia dallo schienale basso. I mobili erano di legno. Vestiti e oggetti di valore erano conservati in casse di legno messe sul pavimento. Le camere venivano riscaldate con vasi di metallo contenenti carbone incandescente.

Le case dell'Antica Grecia erano progettate per offrire le condizioni più funzionali e confortevoli per le famiglie. Le strade e le piazze delle città erano spesso abbellite con alberi e cespugli.

Extra correlati

La storia di uno spartano

Hai mai sentito parlare della famosa battaglia delle Termopili, dove una manciata di guerrieri...

Tempio di Salomone (Gerusalemme, X secolo a.C.)

Il tempio del re Salomone divenne il simbolo più importante dell'architettura ebraica.

La battaglia di Megiddo

Il faraone Thutmose III sconfisse la coalizione ribelle degli Stati vassalli cananei,...

La distruzione di Pompei

Gli esperti stanno studiando ancora oggi i segreti delle rovine di questa città antica, in grado...

Colosseo (Roma, I secolo)

L’anfiteatro più famoso e più bello di Roma fu costruito nel I secolo d. C.

Divinità dell'antico Egitto

Gli antichi egizi adoravano un gran numero di divinità.

Antica barca a vela egizia

Le barche fluviali e marittime degli antichi egizi erano barche a vela a un albero e con...

La fondazione di Roma

Perché divenne il simbolo di Roma la statua della lupa con i due bambini?

Added to your cart.